Narciso-Mostarda

Israelitico, ANMIRS: Bene nomina Mostarda, ora Regione riattivi convenzione

“La nomina di Narciso Mostarda a commissario straordinario dell’ospedale Israelitico di Roma rappresenta una svolta importante, attesa da tempo e non più rinviabile, con la quale sarà finalmente possibile far ripartire la struttura salvaguardando i livelli occupazionali”.

Lo comunica, in una nota, l’ANMIRS, Associazione Nazionale Medici Istituti Religiosi Spedalieri.

“Dopo la rinuncia di Massimo Russo – spiega Donato Menichella, Segretario Nazionale ANMIRS – era importante individuare subito un nuovo commissario e per la sensibilità e celerità dimostrata ringrazio il Prefetto Gabrielli e tutte le altre istituzioni coinvolte”.

“Ora ci aspettiamo che la Regione Lazio riattivi quanto prima la convezione con l’Israelitico, considerando che per farlo i tecnici della Pisana avevano posto come condizione proprio l’arrivo alla guida del nosocomio di un amministratore straordinario nominato dalla Prefettura di Roma”.

“In attesa di sapere cosa intenda fare la Regione rivolgiamo al Dott. Mostarda i nostri auguri di buon lavoro dando la nostra disponibilità a collaborare per individuare un percorso comune che consenta il rilancio dell’Israelitico preservando i posti di lavoro ed i diritti di tutti i dipendenti” – conclude il comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *