IDI SANITA’, ANMIRS: “NON FACCIAMO SPEZZATINI, IL POLO VA VENDUTO UNITO”

si ze-medium wp-image-429″ alt=”idi” src=”” width=”300″ height=”200″ />“No alla vendita separata del Gruppo Idi Sanità”. Sono le prime parole espresse in una nota dal segretario nazionale dell’Associazione nazionale medici Istituti Religiosi (ANMIRS) Donato Menichella, a seguito dell’incontro con il Direttore Centrale Risorse Umane, Sergio Felici, chiamato a spiegare il percorso del Polo a seguito della pubblicazione del bando per la vendita del Gruppo. “Esprimiamo piena soddisfazione – prosegue Menichella – per l’impegno aziendale in termini di stipendi e mantenimento dei livelli occupazionali. La gestione commissariale ha fatto un ottimo lavoro ragionando sul medio e sul lungo periodo. Auspichiamo, quindi, che si possa continuare a camminare in questa direzione e per poterlo fare, bisogna scongiurare la vendita frammentata del gruppo. No, agli spezzatini, si alla continuità con la gestione commissariale”. “Inoltre – conclude il segretario – deve essere soprattutto evitata la vendita a speculatori che comporterebbe la perdita della natura no Golden Goose Femme Pas Cher profit dell’azienda, ma soprattutto della liquidazione dei titoli e dei servizi del personale medico che li ha acquisiti attraverso regolari requisiti concorsuali”.